PRELIBATEZZE CULINARIE A NOSY BE

Regola numero uno: in viaggio si mangia cibo tipico, niente lasagne, cannelloni e cappelletti!!!!

Dalle informazioni raccolte sulla Lonly Planet e soprattutto dai consigli della ragazza conosciuta in macchina, durante il trasferimento dall’aeroporto al nostro hotel (leggi Premessa su Nosy Be), abbiamo selezionato le prime “gargotes” da provare.

La cucina malgascia è molto semplice: pesce, spesso condito con una salsa rossa molto saporita (la “sauce”), oppure con la “sauce coco” (salsa al cocco), poulet sauce (pollo in salsa) e carne di zebù, il tutto accompagnato sempre da riso o verdure (accompagnement). Inoltre, lungo le strade principali, si trovano sempre bancarelle con frutta (banane e mandarini che sembrano limoni) e frittelle impanate, cucinate dalle donne in casa.

Il piatto tipico si chiama “Romazava”, ovvero uno stufato di manzo e verdure tra cui il “Bredes Mafana”, un’erba aromatica che fa formicolare la lingua. Questo piatto siamo andati a mangiarlo all’Home Sakalava, ad Hell Ville; un’antica dimora coloniale che offre anche sistemazioni per il pernottamento. La signora, se avvisata con un po’ di anticipo,  prepara ottimi piatti malgasci.

Ma la miglior scoperta è il Jackfruit, un frutto dal sapore misto melone e big-bubbles. Lo si trova al mercato di Hell Ville, oppure in alcune bancarelle ambulanti, situate lungo i marciapiedi della capitale.

Bè, siamo sinceri, dopo due settimane, abbiamo ceduto alla pizza, ci ha fatto troppo gola e poi da veri italiani, ne sentivamo troppo l’esigenza!!

In giro vedrete spesso i ragazzi malgasci masticare delle foglie; è uno stupefacente acquistabile tranquillamente ovunque. Io che sono una curiosona e mi piace assaggiare tutto, stavo per chiedere “qu’est-ce que c’est?” (che cos’è?) al ragazzo che avevo di fronte…per fortuna sono stata zittita prima di aprire bocca.

Leggi anche Dove mangiare a Nosy Be?

Lascia un commento