DOVE ALLOGGIARE A NOSY BE?

La scelta dell’alloggio è ricaduta sulla spiaggia di Madirokely, non per la sua particolare bellezza, ma sicuramente per la vicinanza al cuore pulsante dell’isola: Ambatoloaka.

La capitale è Hell Ville, una cittadina che si trova a più chilometri di distanza dalla nostra sistemazione, ma leggendo sui numerosi topic ho scoperto che il vero centro “mondano” (aggettivo che non si addice molto alla meta) è proprio Ambatoloaka (a circa 1 km dal nostro albergo, raggiungibile a piedi).

Ambatoloaka non è altro che una stradina asfaltata con ristoranti, bar e negozi di souvenir. Sì, è un‘unica strada, lunga meno di un chilometro. Poi c’è l’altra parte del paese, che si trova continuando la via in direzione opposta al mare, qui la zona è meno movimentata, più buia di sera e ci sono numerose abitazioni locali.

Comunque, la struttura in cui siamo stati si chiama Villa Valiha, l’albergo è delizioso, piccino, lontano dal classico “villaggione” turistico e con un buon servizio, arredato in perfetto stile malgascio. Il proprietario della struttura, tra l’altro, è un signore italiano che ha scoperto l’isola più di 20 anni fa.

Ci è piaciuto? La risposta è sì, tranne la direttrice, la quale, all’arrivo dei clienti, mette in atto un comportamento stile “lavaggio del cervello” per quanto riguarda le escursioni, disincentivando il lavoro dei “beach boys” (gente del luogo che propone escursioni di alto livello a prezzi inferiori).

Leggi anche In escursione con ALFA & GIACOMO

Lascia un commento