Whale Watching al Santuario Pelagos 2016

I delfini e le orche sono i miei animali preferiti, mi sono sempre piaciuti. Da piccola mi portavano tutti gli anni al delfinario di Riccione e alla domanda “cosa vuoi fare da grande?” ho sempre risposto “biologia marina”. Poi le cose andarono diversamente. Per intraprendere quel percorso di studi mi sarei dovuta trasferire lontano, avrei dovuto cambiare radicalmente la mia vita, lasciare i miei affetti, perché in Emilia, ovviamente, non ci sono sbocchi lavorativi per quel settore. Nonostante la mia passione sfrenata per il viaggio, non riuscirei mai a lasciare la mia terra. Mi piace, ci sto bene, ho la mia famiglia, i miei amici e non abbandonerei mai la mia terra. Crescendo ho capito che gli animali sono belli se liberi, nel loro habitat e ho smesso di andare ai delfinari, negli acquari, negli zoo ecc. .

Un giorno, sfogliando uno dei miei libri di viaggi, sono venuta a conoscenza del Santuario Pelagos: una zona, nel Mar Tirreno, particolarmente ricca di fauna marina. Gli organi di ricerca hanno convinto gli Stati membri per “creare la prima area protetta internazionale del Mediterraneo per la tutela dell’ambiente marino” (Cit.). L’area del Santuario Pelagos è compresa tra la Francia, la Liguria e la Toscana, fino alle coste settentrionali della Sardegna. Qui si ha la possibilità di vedere i delfini in mare. Tutto questo mi ha subito incuriosita e in un batter d’occhio ero già al computer sul loro sito web per cercare informazioni in più. Precisamente, è il “Consorzio Liguria Via Mare” che organizza il whale watching per l’avvistamento dei mammiferi marini.

E’ possibile partire da diversi punti d’imbarco: Genova (Porto Antico, Pegli), Varazze (Porto), Savona (Torretta), Loano (Porto) e Andora (Porto). La durata dell’escursione in barca è di circa 4 ore.

Ho fatto questa gita a maggio, con mia mamma. Siamo partite dal Porto Antico di Genova (in prossimità dell’acquario) e abbiamo trascorso una giornata stupenda. La fortuna ha voluto fosse una bella giornata, il mare calmo e le condizioni favorevoli hanno permesso l’avvistamento di tantissime Stenelle Striate (una particolare specie di delfini). Durante le uscite, ci hanno raccontato, che è frequente avvistare anche qualche Capodoglio, balenottere comuni, delfini tursiope, zifii e tartarughe caretta caretta, ma quella giornata solo Stenelle striate.

Attenzione, non è detto che si riesca sempre a vedere gli animali, è successo, alcune volte, di avere fatto zero avvistamenti. E’ sicuramente una delusione per i partecipanti, ma indica l’autenticità dell’iniziativa. La natura è imprevedibile, fa quello che vuole e per una volta l’uomo deve imparare ad adattarsi.

Siamo partite attrezzate con binocolo e machina fotografica. A bordo c’è sempre un biologo marino che indicherà i punti verso cui osservare. Senza invadere il loro territorio, la barca si fermerà ad ogni avvistamento, per non spaventare gli animali e per permettere una migliore osservazione. E’ stata una giornata ricca di emozioni e stupore e vederli liberi ha tutto un altro sapore. Bellissimo!

Potete prenotare direttamente sul sito web http://www.whalewatchliguria.it/turismo/index.php?option=com_content&view=article&id=13&Itemid=3&lang=it

Il costo del biglietto, per gli adulti, è di 35 euro.

Troverete informazioni anche sulla pagina facebook al seguente indirizzo: https://www.facebook.com/Consorzio-Liguria-Via-Mare-118493504457/

Lascia un commento