COSA FARE A CAYO LARGO…

le escursioni!!

Spesso parlando di Cayo Largo, ci dicono che sarebbe una meta da visitare in giornata, perché lì non c’è nulla eccetto il mare e dopo un po’ ci si annoia. A noi non sono bastati 10 giorni per esplorare il piccolo arcipelago in ogni dove, e tengo a precisare che non abbiamo mai trascorso una giornata uguale all’altra.

Innanzi tutto, abbiamo deciso fin da subito, di partecipare a tutte le escursioni che ci vennero proposte.

La prima è stata la gita in catamarano. Solitamente ne propongono due: una a bordo di un’imbarcazione abbastanza grande e l’altra a bordo di un piccolo catamarano, “Lo Exclusivo“. Anche se costava qualche euro in più, abbiamo optato subito per la seconda. Eravamo solamente in cinque, più “el marinero y el cucinero“. L’escursione ha compreso il tour di una giornata, a spasso tra i vari cays dell’arcipelago. Il tragitto in barca è stato spettacolare, sembrava di volare sull’acqua cristallina, che sfumava tonalità sempre differenti. Siamo inoltre riusciti a vedere una razza gigante, qualche pesce colorato e la pinna di un delfino in lontananza. Abbiamo fatto snorkeling sulla barriera corallina, che però non ci ha entusiasmato gran che. Successivamente abbiamo sostato sull’isola delle iguane: una spiaggetta deserta abitata solo da questi animali dall’aria primitiva, che associano l’arrivo di una barca al cibo. Abbiamo portato del pane e, abituate all’uomo, venivano anche molto vicino.

ANEDDOTO: Andavamo a curiosare sull’isola e un’iguana ci seguiva. Ho pensato di darle un pezzo di pane, ma volevo si avvicinasse di più. L’iguana avendo visto il cibo, mi è corsa in contro, saltando contro la mia gamba. Ci siamo spaventate entrambe, tanto che con le unghie mi ha graffiato una caviglia. Immaginate le risate di Maicol che ha visto e filmato tutta la scena… Fatto sta, che una volta tornati sul catamarano, il “marinero” mi ha disinfettato la ferita con il rum…che bruciore e quante risate. La giornata era partita alla grande!!!

Dopo l’isola delle iguane (che non dimenticherò mai), ci siamo rilassati in un altro isolotto incontaminato, pranzo in barca a base di pesce, riso e cocco e, ultima tappa alle piscine naturali. Stupendo!

Un altro giorno, abbiamo noleggiato il motoscafo per un ora, a La Marina. Seguendo un ragazzo a bordo di una moto d’acqua, abbiamo visitato le parte settentrionale di Cayo Largo, avventurandoci tra mangrovie e spiaggette remote. Non è mancata l’occasione per divertirci e sfrecciare sull’acqua a tutta velocità.

Infine, abbiamo partecipato all’escursione giornaliera a Cayo Rico, un’isola disabitata e selvaggia, raggiungibile in trimarano, con circa un ora di navigazione. Questa volta però eravamo circa 15 persone. Arrivati sul posto, abbiamo avuto tutto il tempo per oziare e rilassarci sotto il sole. All’ora di pranzo ci aspettava un ricchissimo buffet sulla spiaggia, sotto un gazebo dal tetto in paglia.

Consiglio di girare ed esplorare il più possibile l’isola, arrivate fin dove potete e fatevi trascinare dalla curiosità. Non fermatevi solo a Playa Sirena e a Playa Paraiso, seppur incantevoli, Cayo Largo ha molto altro da offrire.

Da non perdere, il pranzo nel chiosco di Playa Paraiso. Qui preparano squisitissime aragoste alla griglia a soli 18 CUC (circa 15 euro), servite in abbondanti piatti con pietanze locali. Mi raccomando, doveroso prenotare al mattino, in modo che riescano a pescarle. Ammetto che ero abbastanza titubante, mi dispiace per questi poveri animali. Infatti l’ho mangiata solo una volta e le successive mi sono fatta cucinare solo riso e verdure.

A Playa Sirena assaggiate la pina colada, servita nella noce di cocco e quando avrete finito, fatevela aprire per gustare il frutto.

Leggi anche I segreti di Playa Sirena e Playa Paraiso

Leggi anche Cayo Largo, vita notturna?

Leggi anche Benni: siamo sicuri sia giusto?

4 risposte a “COSA FARE A CAYO LARGO…”

  1. I simply wanted to say thanks again. I’m not certain the things I would’ve carried out in the absence of these points provided by you regarding such field. It was before a real daunting difficulty in my view, nevertheless considering the very skilled style you treated the issue took me to jump with fulfillment. Extremely grateful for the advice and then expect you comprehend what a great job that you’re putting in training the rest all through your site. Most likely you’ve never met all of us.

    1. THANKS TO THE CONGRATULATIONS AND I’M HAPPY TO KNOW THAT THE ARTICLE HAS BEEN HELPED. THANK YOU!!!!

  2. Ciao Marika come hai prenotato il Catamarano? Da dove siete partiti?

    1. Ciao, grazie per avermi scritto!
      Allora tutte le escursioni a Cayo Largo le abbiamo prenotate tramite il tour operator “Eden Margò” (con il quale abbiamo prenotato l’intero pacchetto del viaggio).
      Le escursioni (quindi anche il catamarano) le abbiamo prenotate in loco (presso il nostro villaggio) dal nostro assistente “Eden Margò”, che ogni giorno era reperibile presso gli uffici della struttura.
      L’escursione che abbiamo fatto noi parte dal porto della Marina di Cayo Largo e comprende anche il transfert da e per il vostro alloggio.
      Se è possibile vi consiglio di scegliere il catamarano “piccolo”, l’escursione che loro chiamano “Lo Exclusivo”, costa una decina di euro in più, ma c’è molta meno gente…
      Grazie e buon viaggio!!!
      Marika

Lascia un commento