I SEGRETI DI PLAYA SIRENA E PLAYA PARAISO (CAYO LARGO)

Quando arriviamo in un posto nuovo, veniamo presi dalla frenesia di fotografare ogni cosa che vediamo, per rendere ogni istante eterno. (Cit.)

Proprio così, quando sono arrivata per la prima volta a PLAYA SIRENA, avrei voluto fermare il tempo, in modo che quell’istante fosse eterno. Non avevo mai visto niente di così bello, non ci credevo, sembrava un sogno.

Giunti in prossimità della spiaggia, si passa all’interno di un bar in legno, fino ad arrivare a camminare sulla sabbia bianca finissima. Si presenta imponente una spiaggia enorme, con tantissime palme che fanno da contorno ad un paesaggio incantevole.

Una delle cose che mi ha colpito di Cayo Largo, è la sabbia che non scotta mai, neanche sotto il sole battente dei tropici. E’ talmente bianca che al tatto è sempre fredda.

Playa Sirena è attrezzata, offre numerosi ombrelloni di paglia e qualche sdraio. Ovviamente chi prima arriva meglio alloggia.

Non spendo parole per descrivere il Mar dei Caraibi, sarebbe troppo riduttivo raccontarlo e anche impegnandomi al massimo non riuscirei ad esprimere la meraviglia. Neanche le migliori fotografie riescono a rendergli giustizia al cento per cento. Il mare dei Caraibi va visto con i propri occhi.

A Playa Sirena, camminando verso destra, tenendo il mare di fronte, arriverete ad un punto dove è possibile vedere le stelle marine rosse che emergono dall’acqua, trasparente e bassissima. Andando invece verso sinistra, arriverete a PLAYA PARAISO. Durante il tragitto troverete una bellissima palma che si estende sul mare.

Playa Paraiso è più piccola, ma ugualmente stupenda, con la sua atmosfera intima e accogliente. E’ presente un bar che cucina squisite aragoste alla griglia (per saperne di più clicca Qui ). Camminando oltre, giungerete a “Punta Maltiempo”…il top dei top, dove lingue di sabbia bianchissima si diramano verso il mare. Che spettacolo della natura!!!

Leggi anche Informazioni essenziali per un viaggio a Cayo Largo

Lascia un commento